L'Organizzazione mondiale del turismo (OMC) annuncia che il 53% delle destinazioni turistiche mondiali sono aperte

L'Organizzazione mondiale del turismo (OMC) annuncia che il 53% delle destinazioni turistiche mondiali sono aperte

0 269
Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<<per volo ritardato o cancellato. Puoi avere diritto a un massimo di € 600.

Secondo l'Organizzazione mondiale del turismo (WORLD TOURISM ORGANIZATION), 53% delle destinazioni in il mondo intero cominciò a rilassarsi restrizioni di viaggio, che sono stati implementati in risposta alla pandemia Covid-19.

L'ultimo rapporto UNWTO mostra che un totale di 115 destinazioni (Il 53% di tutte le destinazioni nel mondo) ha ridotto le restrizioni di viaggio dal 10 settembre 2020. Sono 28 in più rispetto al numero riportato in precedenza il 19 luglio. Di queste 115 destinazioni aperte in totale, 2 hanno revocato tutte le restrizioni, mentre le altre 113 hanno mantenuto alcune restrizioni.

115 destinazioni (Il 53% di tutte le destinazioni nel mondo) ha ridotto le restrizioni di viaggio

Le destinazioni con restrizioni di viaggio rilassate tendono ad avere un livello elevato o molto elevato di infrastrutture sanitarie e igieniche. Inoltre tendono ad avere tassi relativamente bassi di infezione da COVID-19.

Nei paesi con economie altamente sviluppate, il 79% delle destinazioni turistiche ha già restrizioni allentate. Nelle economie emergenti, solo il 47% delle destinazioni turistiche lo ha fatto.

Il 64% delle destinazioni, che ha allentato le restrizioni, ha una dipendenza media dal mare dal trasporto aereo per gli spostamenti dei turisti internazionali.

Nel frattempo, il rapporto UNWTO mostra che molte destinazioni in tutto il mondo stanno affrontando estrema cautela riducendo le restrizioni di viaggio che hanno implementato in risposta alla pandemia.

Attualmente, ci sono 93 destinazioni (43% di tutte le destinazioni nel mondo) che mantengono confini completamente chiusi turismo, di cui 27 chiuse completamente per almeno 30 settimane.

Inoltre, più della metà di tutte le destinazioni i cui confini sono completamente chiusi al turismo sono tra i paesi più vulnerabili al mondo.

Sì, si tratta della realtà globale del turismo. Usciamo dal regno della cospirazione e rendiamoci conto che migliaia di miliardi di EURO / DOLLARI vengono persi solo dal turismo e dall'aviazione. Non teniamo più conto delle altre strutture economiche. Quindi sarebbe bene mantenersi in salute applicando misure preventive.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.