fbpx Il numero di passeggeri trasportati nel 2020 a livello globale è diminuito del 60% rispetto al 2019, raggiungendo il livello del 2003

Il numero di passeggeri trasportati nel 2020 a livello globale è diminuito del 60% rispetto al 2019, raggiungendo il livello del 2003

0 241
Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<< per volo in ritardo o cancellato. Puoi avere diritto fino a € 600.

L'ICAO - l'Organizzazione internazionale dell'aviazione civile è un'agenzia delle Nazioni Unite - ha presentato i dati per il 2020 e l'impatto economico della pandemia COVID-19 sull'aviazione civile.

ICAO conferma che nel 2020 il numero di passeggeri trasportati è diminuito del 60% rispetto al 2019, raggiungendo l'equivalente del 2003. Nel 2020 sono stati trasportati 1.8 miliardi di passeggeri, una drastica diminuzione rispetto al 2019 quando erano stati registrati 4.5 miliardi di passeggeri. Anche la capacità di trasporto è diminuita del 50% rispetto all'anno precedente.

Il numero di passeggeri trasportati nel 2020 a livello globale è diminuito del 60%

Secondo il rapporto ICAO, il traffico passeggeri interno è diminuito in media del 50%, mentre il traffico passeggeri internazionale è diminuito di circa il 75%.

Le compagnie aeree hanno segnalato perdite totali per oltre $ 370 miliardi a causa della pandemia COVID-19. Gli aeroporti hanno riportato perdite per $ 115 miliardi e i fornitori di servizi di navigazione aerea (ANSP) hanno riportato perdite per $ 13 miliardi.

Evoluzione del traffico aereo passeggeri

Il rapporto mostra le perdite per regione. La perdita di $ 370 miliardi di entrate lorde da operazioni passeggeri è stata suddivisa come segue: 120 miliardi di perdite da compagnie aeree asiatiche / del Pacifico, 100 miliardi di perdite da compagnie aeree europee e 88 miliardi di perdite da compagnie aeree nordamericane .

Le compagnie aeree in America Latina - Caraibi, Medio Oriente e Africa, rispettivamente, hanno registrato perdite per 26 miliardi, 22 miliardi e 14 miliardi.

Il rapporto ICAO ha indicato che la domanda di viaggi aerei sarà bassa nella prima metà del 2021, con la maggior parte dei paesi che applicano ancora misure restrittive.

Si prevede che il traffico aereo passeggeri migliorerà solo nel secondo trimestre del 2021, sebbene ciò continuerà a essere soggetto all'efficacia della gestione della pandemia e al lancio della vaccinazione.

Nello scenario più ottimistico, entro giugno 2021, il numero di passeggeri aumenterà e raggiungerà il 71% entro il 2019 (53% per i voli internazionali e 84% per i voli nazionali). Uno scenario più pessimistico prevede solo un recupero del 49% (26% per l'estero e 66% per il domestico).

Come si può vedere, l'aviazione civile è una delle industrie più colpite durante la pandemia COVID-19. Non c'è da stupirsi che il pesce 200 aeroporti in Europa sono sull'orlo della bancarottae Decine di compagnie aeree hanno già dichiarato bancarotta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.