fbpx Norwegian sospende i voli a lungo raggio e licenzia altri 2.100 dipendenti.

Norwegian sospende i voli a lungo raggio e licenzia altri 2.100 dipendenti.

0 368
Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<< per volo in ritardo o cancellato. Puoi avere diritto fino a € 600.

Norwegian abbandonerà i voli a lungo raggio e opererà solo voli regionali, a corto e medio raggio in Europa come parte di un piano di insolvenza. La compagnia aerea prevede inoltre di licenziare altri 2.100 dipendenti.

Ad esempio, Norwegian sospenderà temporaneamente le basi a Parigi CDG e Londra Gatwick, portando a licenziamenti per un totale di circa 1300 posti di lavoro.

Il nuovo piano di ripresa della compagnia norvegese, redatto per il 2021, prevede voli verso destinazioni nordiche ed europee, fermabili con circa 50 aerei single-aisle. Nel 2022, Norwegian prevede di raggiungere una flotta di 70 aeromobili e una rete operativa ampliata.

Attualmente, la flotta norvegese misura 70 x 737-800 e 18 dei 110 x 737 MAX 8 originariamente previsti (più il 10 x 787-8 e il 29 x 787-9 Dreamliner). Alcuni di questi aerei sono stati rivenduti o venduti a società di leasing.

Norwegian abbandona temporaneamente i voli a lungo raggio.

I voli norvegesi a lungo raggio verso destinazioni negli Stati Uniti, America Latina e Asia sono stati operati con aeromobili Boeing 787 Dreamliner a basso consumo di carburante, ma attualmente non redditizi. Il ritiro della Norwegian dal mercato allevierà la pressione sui rivali British Airways e Virgin Atlantic.

I voli a lungo raggio a basso costo hanno sofferto a causa delle restrizioni di viaggio imposte dalla pandemia COVID-19. IAG, che a un certo punto ha fatto un'offerta per Norwegian, ha chiuso la sua unità OpenSkies con sede a Parigi, mentre AirAsia X - la divisione di voli a lungo raggio di AirAsia - è in fase di ristrutturazione.

Il vettore norvegese ha chiesto la protezione dei creditori a novembre e ha ottenuto l'approvazione del tribunale a dicembre per tentare una ristrutturazione.

Norwegian (Norwegian Air Shuttle), che sta combattendo l'insolvenza prima della pandemia, fa parte di a elenco di oltre 40 compagnie aeree che sono state costrette a dichiarare insolvenza dal momento che la pandemia Covid-19 ha portato al calo della domanda di voli.

Posizione del governo

L'ultimo piano è la partecipazione del governo norvegese. Ha rifiutato un precedente aiuto, in parte perché una parte dell'aiuto sarebbe stata utilizzata per finanziare voli a lungo raggio dall'aeroporto di Londra Gatwick e ciò non avrebbe portato alcun vantaggio finanziario alla Norvegia.

Saranno licenziati circa 2.100 dipendenti. 1.100 licenziamenti avverranno solo nel Regno Unito, dove verranno licenziati circa 300 piloti.

Debito in eccesso

La rapida crescita del vettore ha alimentato un aumento del debito poiché il vettore ha ordinato nuovi aeromobili e ha aperto diverse rotte. La norvegese sta ora cercando di ridurre i suoi prestiti a circa 20 miliardi di corone (2 miliardi di euro), afferma il comunicato.

La compagnia aerea norvegese tenterà di raccogliere 590 milioni di euro attraverso un'emissione di azioni, un collocamento privato e l'utilizzo di strumenti economici ibridi.

Le azioni della compagnia aerea sono diminuite fino al 12% in totale e del 5,2% nella sola Oslo. Il vettore ha perso il 98% del valore totale dell'azienda solo nell'ultimo anno.

Secondo il piano di ristrutturazione, gli attuali azionisti avrebbero circa il 5% del capitale della società. Potrebbero anche partecipare a un'offerta di diritti fino a 400 milioni di corone.

I creditori interessati riceverebbero circa il 25% delle azioni, mentre i nuovi investitori avrebbero il 70% della società emettendo nuove azioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.